Perchè i marketplace rischiano di portarti via i clienti

Qual è il tuo rapporto con i marketplace?

Non come utente, sia chiaro, ma come titolare di una web agency.

Te lo chiedo perché, per molti consulenti come te, i marketplace rappresentano il nemico.

Il motivo? Gli portano via un numero impressionante di clienti.

Detta così, la situazione può sembrare allarmante, perciò lascia che ti spieghi come stanno le cose.

Il 2021 è stato l’anno del boom dei marketplace, soprattutto per quel che riguarda il fashion retail.

Secondo i dati forniti da Statista, infatti, ben il 58% degli acquisti online effettuati nel settore sono riconducibili a questi canali di vendita.

Di conseguenza, sempre più negozianti vogliono essere presenti su tali piattaforme, con l’obiettivo di moltiplicare il volume dei propri guadagni.

E, tra questi, ci sono anche i tuoi clienti.

D’altronde, i marketplace sembrano essere lo strumento ideale da utilizzare per chi vuole entrare nel mondo del commercio online.

In primo luogo perché, rispetto ad un e-commerce, il rapporto investimento/ricavo è nettamente a loro favore.

Per vendere sui marketplace, infatti, non c’è bisogno di sostenere, per l’imprenditore di turno, i costi relativi alla creazione di un sito.

Piuttosto, basta pubblicare sul web gli articoli che si vogliono transare e il gioco è fatto.

Tutto questo a costo zero, con la possibilità di portarsi a casa dei ricavi quasi netti, che possono raggiungere tranquillamente le sei cifre.

Inoltre, a differenza di uno store online, non c’è bisogno di fare marketing e pubblicità per portare clienti nel proprio negozio virtuale.

Sia perché, di questo aspetto, si occupano gli stessi marketplace, ma anche perché, trattandosi di piattaforme con una riconoscibilità internazionale e milioni di utenti al loro interno, la promozione diventa un aspetto del tutto relativo.

Così, gli imprenditori fashion retail che vendono su queste piattaforme non devono pensare ad altro che a guadagnare sempre di più, senza rischiare neppure 1 € del loro capitale.

Ora, se tutti cominciassero a vendere online tramite i marketplace, senza più creare un sito e-commerce né fare attività di marketing, ecco che la situazione diventerebbe a dir poco drammatica per una web agency come la tua.

Perché vorrebbe dire perdere le due principali fonti di fatturato.

Quindi, puoi comprendere la posizione dei tuoi colleghi consulenti che vedono questi canali come nemici.

E forse, alla luce di quanto letto finora, stai iniziando a condividerla anche tu.

Ma restare ancorato a questa convinzione non ti porterà a nulla, se non a vedere un numero sempre maggiore di tuoi clienti optare per i marketplace.

Perché l’ascesa di queste piattaforme è ormai cominciata e, a quanto pare, sarà inarrestabile

Quindi, a te non resta altro che cambiare approccio ed ottenere il massimo da questa situazione.

Sì, ma in che modo?

CONTATTA MAGICSTORE E SCOPRI COME AIUTARE I TUOI CLIENTI ED AUMENTARE I TUOI GUADAGNI

“Se non puoi batterli, unisciti a loro”.

E’ questo il mantra che ripeteva Giulio Cesare alle legioni romane quando la campagna per la conquista di un territorio non andava a buon fine.

E, puntualmente, seguendo questa strada, riusciva a far entrare quello stesso territorio all’interno dell’Impero, ingrandendolo sempre di più.

Questo perché, pur sotto il controllo del Governo centrale, ai vari dipartimenti veniva lasciata la propria autonomia, sfruttandone però le ricchezze.

In poche parole, la stessa cosa che devi fare tu con i marketplace.

Piuttosto che vederli di cattivo occhio, infatti, devi considerare questi canali come una nuova fonte di guadagno per te e la tua web agency.

Come un plus che offri ai tuoi clienti per fargli aumentare le vendite online e, al tempo stesso, fidelizzarli.

E farli diventare ambasciatori della tua attività presso gli altri negozianti fashion retail, per riempirla di imprenditori desiderosi di ampliare il proprio business in rete.

Quindi, oltre alla creazione di siti e-commerce e al marketing, che già fai e che ti portano a guadagnare cifre importanti, devi dare la possibilità a chi si rivolge a te di vendere anche sui marketplace.

E in questo noi possiamo darti una mano.

MagicStore è il ChannelPlace specifico per il fashion retail che integra la vendita in negozio con quella online, sui siti e-commerce realizzati in Prestashop, Woocommerce, Shopify, Opencart e su 12 marketplace tra cui Zalando, eBay, Spartoo, Amazon, Yoox e Miinto.

Con la nostra soluzione, i tuoi clienti possono

  • pubblicare online tutti gli articoli già caricati nel magazzino
  • avere dati di vendita e di magazzino aggiornati in automatico e in tempo reale dopo ogni transazione 
  • avere un controllo unico ed in contemporanea di canali web e negozio fisico, da un’unica piattaforma, ovunque si trovano ed in qualsiasi momento

Così facendo hanno modo di concentrarsi solo sul vendere sempre di più sul web, senza incappare in problemi di gestione dei loro affari.

E tutto questo grazie a te, che gli hai cambiato la vita facendogli conoscere MagicStore.

Pertanto, ti saranno riconoscenti all’infinito e, per loro, sarà automatico consigliarti ad altri negozianti, per mezzo dei quali raggiungerai fatturati da paura.

Non male come scenario, vero?

Allora cosa aspetti a trasformarlo in realtà?

Entra nel Programma Partner MagicStore ed avrai

  • notevoli vantaggi economici
  • la possibilità di aumentare i servizi offerti dalla tua web agency
  • nuovi potenziali clienti perfettamente in target con la tua attività

Trasforma i marketplace da nemici in una fonte di guadagno per te e la tua web agency!

Clicca sul pulsante in basso e richiedi maggiori informazioni sul Programma Partner MagicStore

SI, VOGLIO AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SUL PROGRAMMA PARTNER MAGICSTORE

Non perdere tempo! Richiedi ORA la tua PROVA GRATUITA di MagicStore e scopri come gestire negozio fisico e canali web da un'unica piattaforma per vendere e guadagnare sempre di più!


Nessuna Carta di Credito Richiesta

Di la tua! Facci sapere cosa ne pensi con un commento:

Please enter your comment!
Please enter your name here