Perché aprire più negozi è una pessima idea

Quando andavo a scuola una delle mie materie preferite era l’epica.

Ricordo quanto fosse intrigante studiare le vicende e le imprese dei grandi personaggi mitologici e quanto mi divertissi, ogni volta, a cercare la “morale” nascosta nelle loro storie.

Tra queste, mi rimase particolarmente impressa la leggenda del Re Mida.

Sovrano dei Frigi, popolo da sempre in lotta con i Greci, un giorno Mida trovò nel suo giardino Sileno, il satiro del dio Dioniso, che era capitato lì dopo essersi ubriacato ad una festa.

Nonostante l’acerrima rivalità e la possibilità di uccidere una delle personalità greche più influenti dell’epoca, Mida accolse Sileno nella sua reggia e lo accudì finché non si rimise in forze.

Una volta ripresosi, il re riaccompagnò il satiro da Dioniso che, in cambio della sua generosità, si offrì di trasformare in realtà un suo sogno; fu allora che Mida, avido di denaro come pochi, espresse il desiderio di trasformare in oro tutto ciò che toccava.

In pochissimo tempo, il re dei Frigi accumulò una ricchezza spropositata, ma presto si accorse che il suo “potere” aveva un effetto collaterale e cioè che anche il cibo, al suo tocco, si trasformava in oro, diventando così immangiabile e costringendolo al digiuno forzato.

Una situazione che, col passare del tempo, lo avrebbe portato a morte sicura.

Così, per Mida l’unica soluzione fu quella di recarsi da Dioniso e implorarlo di togliergli quella capacità appena acquisita, rinunciando in questo modo alle sue future ricchezze pur di salvarsi la vita.

Qual è la morale di questa storia? Che chi troppo vuole, alla fine dei conti, nulla stringe.

Cosa che, in oltre 26 anni ho visto succedere a tantissimi negozianti fashion retail che, affetti dalla “sindrome di Re Mida”, dopo aver ottenuto successo con il loro punto vendita, decidevano di aprirne altri, sicuri di moltiplicare i profitti.

Ma, il più delle volte, si verificava l’esatto contrario.

Non per incapacità, o per gli errori dei collaboratori, per l’aumento delle spese o per chissà quale forza oscura che gli tramava contro.

Più semplicemente, perché pensavano di poter gestire la loro piccola catena nello stesso modo in cui portavano avanti il singolo negozio, ignorando il fatto che le dinamiche fossero completamente diverse e ritrovandosi, a conti fatti, ad affrontare molti più problemi di quanto tempo, energie e denaro fossero riusciti a guadagnare. 

PROVA MAGICSTORE E GESTISCI LA TUA CATENA IN MODO FACILE E VELOCE

Attenzione, quanto ti ho detto prima non significa che sono contro i negozianti che vogliono allargare il loro business o che penso farebbero meglio a concentrarsi sull’unico negozio senza sognare qualcosa al di sopra delle proprie possibilità.

Ci mancherebbe, anche perché l’ambizione è una delle motivazioni più forti che spinge le persone a raggiungere i propri obiettivi.

Ma, se questi obiettivi sono l’aumento del numero dei clienti, delle vendite e dei guadagni e il modo per centrarli è aprire una piccola catena di negozi, devi capire che non puoi gestirla allo stesso modo e, soprattutto, con gli stessi strumenti del singolo punto vendita.

Per dimostrarlo, ti faccio qualche esempio.

Ammettiamo che tu abbia un software gestionale di vecchia generazione; per intenderci, uno di quelli che si installano nel PC del punto vendita.

Con un sistema del genere non puoi condividere i dati relativi alle giacenze di magazzino e all’inventario con più negozi, quindi, per sapere se un articolo è disponibile in uno dei tuoi punti vendita, devi per forza telefonare/messaggiare con i tuoi collaboratori dall’altra parte oppure andarci tu di persona, perdendo un sacco di tempo.

E se questo succede mentre hai un cliente alla cassa?

Che fai: lo lasci ad aspettarti o gli dici di passare un’altra volta con il rischio di non vederlo più?

Oltre alle giacenze, con un gestionale di vecchia generazione, mentre sei in uno dei tuoi punto vendita, non hai a disposizione nessun dato degli altri negozi (acquisti, ordini, cambi, resi, ecc.)

Significa che l’unico modo per sapere realmente cosa accade in ogni singolo punto vendita è di essere fisicamente presente, il che ti fa assomigliare ad una pallina di ping pong che rimbalza da un negozio all’altro, con un dispendio di energie che non puoi neppure immaginare.

Per non parlare poi di quanto costa gestire più negozi con un sistema di vecchia generazione, dato che hai bisogno di acquistare, per ogni punto vendita, un PC ed una licenza del software da installare.

A questo, aggiungi le spese per la manutenzione e gli aggiornamenti del gestionale, a cui vanno sommate quelle per la creazione di infrastrutture server in cui salvare i dati aziendali.

In pratica, a conti fatti sono molti di più i soldi che escono rispetto a quelli che entrano nelle casse dell’attività, facendoti maledire il giorno in cui hai deciso di aprire più negozi.

PROVA MAGICSTORE: LA SOLUZIONE GIUSTA PER AUMENTARE I TUOI GUADAGNI

Ma, in realtà, aprire più negozi non è una pessima idea; semmai, lo è gestirli con una soluzione inadatta.

Quindi, se vuoi davvero ampliare il tuo business in maniera efficace e profittevole, hai bisogno di un gestionale che ti permette di controllare tutti i tuoi punti vendita come se fosse uno solo, in maniera facile, veloce e totalmente automatizzata.

Questo gestionale è MagicStore, la prima soluzione in cloud specifica per il fashion retail con cui

  • condividi con gli altri negozi della tua catena i dati relativi a giacenze di magazzino e inventario, in tempo reale e senza muovere un dito
  • sai tutto ciò che accade nei tuoi punti vendita, dagli ordini agli acquisti, passando per i cambi e i resi ai clienti, ovunque ti trovi e in qualsiasi momento, anche comodamente seduto sul divano di casa
  • accedi al sistema anche da smartphone e tablet con quanti utenti vuoi in contemporanea, aggiornamenti gratuiti e la massima sicurezza dei tuoi dati aziendali, risparmiando più del 50% sui costi di gestione della tua attività.

Forse tutto questo ti sembra esagerato, ma con MagicStore puoi farlo davvero!

A dirlo non sono io, ma gli oltre 3300 imprenditori in tutta Italia che hanno scelto il nostro software per gestire i loro punti vendita e diventare i nuovi Re del settore fashion retail.

Ma se anche le testimonianze dei nostri fedeli clienti non ti bastano, allora ti do la possibilità di provare MagicStore in prima persona, per 30 giorni, in maniera completamente gratuita, senza spendere neppure un centesimo.

Ti basta cliccare sul pulsante qui sotto 

RICHIEDI LA TUA PROVA GRATUITA MAGICSTORE

Cambia ORA il futuro della tua attività e non temere di aprire altri punti vendita preoccupandoti più dei costi che dei guadagni.

Inizia SUBITO a far crescere i tuoi profitti moltiplicando il numero dei clienti e delle vendite.

Non perdere altro tempo: richiedi ora la TUA PROVA GRATUITA DI 30 GIORNI e ti spiegheremo nei minimi dettagli come funziona un Gestionale integrato all'E-commerce e gli incredibili vantaggi che puoi davvero ottenere con il tuo nuovo negozio online!


Nessuna Carta di Credito Richiesta