Come incrementare le vendite in negozio in modo semplice e automatizzato

Tempo di Lettura: 5 minuti

Immagina di avere in negozio un capo unico, di cui nessuno dei tuoi concorrenti è riuscito a rifornirsi; un abito, un paio di scarpe, un accessorio che hai solo tu nel raggio di decine di chilometri.

Questo è il sogno di qualsiasi negoziante, un’occasione che capita al massimo una volta nella vita e che non può essere assolutamente sprecata.

Adesso immagina che il tuo giorno fortunato sia oggi, quello che ti porterà in cassa migliaia di EURO facendoti doppiare i guadagni degli altri punti vendita in zona così velocemente da fare invidia ad un campione di Formula 1.

Come ti comporteresti?

Cercheresti in ogni modo di far sapere a quante più persone è possibile che devono passare dal tuo negozio se vogliono avere subito quel capo?

Potendo, saresti disposto ad andare casa per casa e accompagnare ogni abitante del tuo paese (e anche di quelli confinanti) in negozio, pur di riuscire a polverizzare le tue scorte e avere il “problema” di come utilizzare i soldi appena guadagnati?

Certo che sì, perché sai bene che, per quanto tu possa essere l’unico ad avere un brand, un capo o una collezione, questo non significa automaticamente che riuscirai a venderle e farne profitto.

Il motivo è semplice: devono saperlo i clienti, che poi sono quelli che acquistano e ti fanno guadagnare.

Non solo quelli che hai già fidelizzato, ma soprattutto i potenziali clienti, che tu devi essere bravo a far innamorare della tua attività convincendoli che sul mercato esiste solo il tuo negozio e nessun’altro.

Quindi, il tuo obiettivo principale come negoziante per incrementare le vendite dev’essere quello di creare un flusso di clienti in continuo aumento, pronti a spendere cifre sempre più grosse nella tua attività.

Questa dovrebbe essere la frase scritta a pagina 1 del Manuale del Bravo Negoziante, ma purtroppo, non esistendo ancora un libro del genere, tanti (direi troppi) imprenditori dimenticano la regola aurea di chi opera, in maniera redditizia, nel mondo del fashion retail.

Così, in molti sottovalutano l’importanza di stimolare i vecchi clienti e, soprattutto, averne sempre di nuovi, non tenendo conto delle tragiche conseguenze derivanti dalle loro mancate azioni.

E ti assicuro che, negli ultimi 25 anni, ho visto fallire tantissimi imprenditori convinti che i loro prodotti “si vendessero da soli”, per poi ritrovarsi con sempre meno soldi in tasca, bruciandosi il vantaggio competitivo acquisito negli anni perché non più in grado di fare ordini prima degli altri.

Questa, fino ad un certo punto, è stata anche la condizione in cui si trovavano Fabio e la sua attività.

Ricordo di averlo conosciuto nel momento in cui, dopo tanti anni di lavoro in un’azienda che si occupava di abbigliamento all’ingrosso, era riuscito finalmente a realizzare il sogno di aprire un negozio tutto suo.

Grazie ai buoni contatti e alle relazioni maturate nel tempo, sia con gli ex-datori di lavoro che con i loro fornitori, in pochi mesi Fabio era diventato esclusivista nella sua zona di alcuni brand molto importanti, arrivando dove tanti suoi concorrenti, con anche più esperienza alle spalle, non avevano mai neppure sognato.

La sua era la situazione ideale per cominciare a fare profitti e moltiplicare in breve tempo il suo volume d’affari in maniera vertiginosa, ma in realtà quello che doveva essere l’inizio di un’ascesa inarrestabile è stato l’inizio della fine.

Convinto della forza della sua offerta, Fabio era sicuro che gli sarebbe bastato alzare la saracinesca del negozio per ritrovarsi un’ondata di clienti pronta ad acquistare i suoi capi ed ingrossargli il conto in banca.

Mai idea è stata più sbagliata!

Gli sono bastate poche settimane per rendersi conto che le cose non sarebbero mai andate come credeva, perché non gli bastava avere collezioni e capi in esclusiva per far sì che nuovi clienti entrassero in negozio e cominciassero ad acquistare.

Sai per quale motivo?

Fabio non era capace di comunicare la sua unicità in modo corretto ed efficace, lasciando credere ai potenziali clienti che il suo punto vendita fosse uguale ad altre decine sparse in giro per la città invece che convincerli della sua originalità.

Il vero problema era che non aveva neppure la più pallida idea di come fare una roba del genere, essendo completamente all’oscuro di gestione delle iniziative promozionali e di marketing per fare pubblicità al suo negozio e aumentare il numero dei clienti.

Una mancanza che lo aveva portato da uno stato di vantaggio rispetto alla concorrenza ad una perdita di terreno inesorabile nei confronti di chi, a differenza sua, era in continua crescita, sempre più affamata di vendite e guadagni.

PROVA MAGICSTORE E AUMENTA SUBITO IL NUMERO DEI TUOI CLIENTI

A Fabio non restavano che due cose da fare: darsi una mossa e cominciare a promuovere la sua attività imparando la maniera giusta per farlo o lasciare che il negozio vivacchiasse nella mediocrità fino al momento in cui le spese, maggiori dei guadagni, lo avrebbero costretto a dire addio al suo sogno per sempre.

La sua decisione fu quella di iniziare a studiare le migliori tecniche di marketing, applicarle e riuscire così, in minima parte, a rianimare il suo negozio.

Ma i risultati erano ancora troppo scarsi in confronto a tutta la fatica fatta per mettere in piedi le varie attività promozionale per fidelizzare i clienti già acquisiti e creare un flusso di nuovi in continuo aumento.

Stare dietro al marketing della sua azienda significava per Fabio perdere tantissimo tempo e distogliere l’attenzione dagli aspetti più importanti, su tutti, VENDERE.

Non era più possibile andare avanti in quel modo, così, dopo aver capito l’importanza di pubblicizzare la sua attività e aumentare il numero dei clienti, serviva fare un altro passo avanti, velocizzando e rendendo più profittevoli le sue azioni.

Questo passo avanti è stata la decisione di gestire il suo negozio con MagicStore.

Con MagicStore, Fabio si occupa in maniera autonoma di tutte le iniziative promozionali e di marketing della sua attività, rendendo il processo completamente automatizzato.

MagicStore riconosce se un capo è in saldo o in promozione dando la possibilità di visualizzare i dati in tempo reale, ottenendo guadagni certi e continui con gli strumenti di invio sms ed e-mail marketing integrati al gestionale per comunicare in maniera diretta con i clienti.

Una vera e propria rivoluzione, sia per Fabio che per gli oltre 3000 negozianti in tutta Italia che hanno scelto MagicStore registrando, già nella prima settimana di utilizzo, un incremento medio delle vendite compreso tra il 21% e il 32%.

Questo tramite report completi e semplici da consultare, per scoprire le iniziative che hanno avuto il maggiore impatto sulle vendite, quelle che hanno fatto guadagnare di più e gli articoli di maggior successo, tenendo tutto sotto controllo in tempo reale.

In questo modo, Fabio ha cambiato la sua condizione e quella della sua azienda, sfuggendo dalla schiera degli imprenditori destinati al fallimento iniziando a gestire tutte le azioni di marketing in maniera semplice, veloce e completamente automatizzata, aumentando il numero dei potenziali clienti, le sue vendite e i suoi guadagni.

Bella storia vero?

E tu sei nella stessa situazione in cui era Fabio?

Come gestisci le attività di marketing del tuo negozio?

Riesci a fidelizzare i tuoi clienti storici e creare un flusso continuo di nuovi clienti in aumento oppure sei bloccato nelle sabbie mobili di una gestione lenta che ti porta via solo tempo e denaro?

Hai una grande possibilità per uscire dal pantano delle sabbie mobili in cui ti trovi: MagicStore!

Richiedi subito la prova gratuita del software gestionale MagicStore per 30 giorni, senza alcun obbligo di acquisto.

Nessun rischio, nessun costo: hai solo da guadagnarci 😉

Cosa stai aspettando?

Non perdere altro tempo: richiedi ora la TUA PROVA GRATUITA DI 30 GIORNI e ti spiegheremo nei minimi dettagli come funziona un Gestionale integrato all'E-commerce e gli incredibili vantaggi che puoi davvero ottenere con il tuo nuovo negozio online!


Nessuna Carta di Credito Richiesta