Amazon non è il demonio!

Tempo di Lettura: 7 minuti

Quando si parla di Amazon sono due le reazioni più comuni.

La prima è quella entusiasta di coloro che, accedendo al sito, si sentono come Hansel e Gretel nel Paese dei Balocchi.

E il perché è facile da capire.

Amazon è in grado, su una sola piattaforma, di concentrare centinaia di siti e-commerce sparsi in rete e mettere così, a disposizione degli utenti, tutto ciò di cui hanno bisogno.

Con la possibilità di acquistare in pochi click, ovunque si trovano ed in qualsiasi momento, ad un prezzo molte volte più basso di quello che potrebbero trovare in negozio e ricevere tutto dove preferiscono, già nelle 24 ore successive all’ordine.

Liberandoli così dalla seccatura di uscire per fare shopping, mettersi in auto ed accodarsi alle centinaia di veicoli in fila nel parcheggio del centro commerciale quando preferirebbero di gran lunga godersi un po’ di relax.

La seconda reazione, invece, è di odio profondo, quello provato da molti imprenditori del fashion retail che vedono in Amazon la causa principale per cui la loro attività non va come dovrebbe.

Questo perché sono convinti che il mega e-commerce statunitense ha contribuito ad aumentare la loro concorrenza aprendo il mercato a venditori improvvisati che, con una politica di prezzi al ribasso, insostenibile per le loro imprese, gli ha rubato tutti clienti.

Sinceramente, sentendo una cosa del genere, viene da chiedermi dove hanno vissuto finora questi imprenditori e come sono riusciti a fare business con le loro aziende.

Da che mondo è mondo, infatti, avere un’attività commerciale significa confrontarsi ogni giorno con la concorrenza, la quale oggi si è certamente moltiplicata rispetto a qualche anno fa, ma che, a quanto mi risulta, non ha acquisito dei superpoteri tali da renderla invincibile alle strategie che ognuno di loro può mettere in campo per garantire vendite e guadagni alla propria azienda.

Ciò significa che non è colpa di Amazon se questi negozianti vedono sempre meno clienti entrare nei loro punti vendita o se applicano prezzi così alti da tagliarsi fuori dal mercato quando invece pensano di essere furbi e mantenere stabile il fatturato pur vendendo di meno.

Ma che, probabilmente, la causa di tutto è legata al fatto di non aver ancora capito che le modalità d’acquisto degli utenti sono completamente cambiate negli ultimi tempi e che piattaforme come Amazon, anziché ostacolare l’acquisizione di nuovi clienti, gli offrono una grossa mano per trovarne sempre di più ed assecondare in maniera soddisfacente i loro bisogni.

Si, ma a quale prezzo visti i soldi che si prende per l’abbonamento mensile e le commissioni sulle vendite…

Su questo c’è poco da dire, tuttavia sarei curioso di fare a questi imprenditori due semplici domande:

  1. la gestione del tuo negozio avviene in maniera completamente gratuita oppure ogni mese ci sono spese da sostenere? 
  1. pensi che le persone entrano nel tuo negozio senza che tu muova neppure un dito o sai che c’è bisogno di investire in attività che promuovono la tua azienda per arrivare ad avere sempre più clienti da fidelizzare nel tempo?

Io credo che loro sappiano davvero come vanno le cose e quindi che i soldi “sottratti” da Amazon sono in realtà un investimento per garantire ai propri potenziali clienti un servizio al top ed un esperienza d’acquisto indimenticabile, che gli frutterà nuovi contatti in target e pronti a spendere.

Eppure, a differenza di quanto fatto da centinaia di negozianti del fashion retail che hanno scelto di aprire questo nuovo canale di vendita per incrementare i loro affari, per loro è più comodo scagliarsi contro la prepotente multinazionale americana che pensare seriamente a come utilizzarla per la propria azienda.

Magari anche tu sei uno di loro e guardi ad Amazon con scetticismo, e questo mi dispiace davvero.

Perché vuol dire che stai accantonando l’occasione di guadagnare come meriti per tutti i sacrifici che fai ogni giorno per il benessere della tua attività.

Forse la ragione è che hai avuto un’esperienza negativa, ti sei affidato a qualcuno che ti aveva promesso mari e monti con la vendita su Amazon per poi ritrovarti ad aver buttato solo denaro.

O forse hai sempre avuto a che fare con strumenti inadatti a vendere con successo e che ti hanno portato via tantissimo tempo senza farti raggiungere i risultati sperati.

Nei tuoi panni anch’io ci penserei un attimo a riprovare, tuttavia ci tengo al fatto che tu riesca a metterti alle spalle questi i problemi per  raggiungere ciò che hai sempre desiderato e scoprire che Amazon non è un nemico della tua azienda, ma la manna dal cielo che ne risolleverà le sorti.

PROVA MAGICSTORE E INZIA A VENDERE CON SUCCESSO SU AMAZON

Secondo il report e-commerce redatto dalla Casaleggio Associati, anche nel 2017 Amazon ha registrato un incremento del suo fatturato pari al 30%.

Una cifra enorme, della quale hanno beneficiato tutti i venditori.

Un sondaggio interno sul grado di soddisfazione degli imprenditori italiani ha portato un 83% di feedback positivi da parte di chi ha inserito Amazon nella sua strategia di vendita.

Una scelta che ha fatto registrare, in media, una crescita tra il 40 e il 50% del loro fatturato rispetto all’anno precedente.

Immagina per un attimo quello che potresti fare tu ottenendo un risultato del genere.

Avresti così tanti soldi a disposizione da investire nella tua azienda per rinnovarla, rifornire il magazzino con i migliori articoli sul mercato, ma anche comprarti l’auto che hai sempre desiderato o regalare un viaggio da sogno alla tua famiglia…

Non sarebbe fantastico? Certo che sì!

Ed è proprio per convincerti che tutto questo ce l’hai davvero a portata di mano, ecco 7 ottimi motivi per cominciare a vendere su Amazon ed aumentare da subito i tuoi guadagni.

  1. Le persone comprano su Amazon perché l’azienda americana investe cifre a sei zeri nel marketing per generare traffico in continua crescita sul sito. È così che oltre tre milioni di utenti transitano ogni giorno sulla piattaforma. Tre milioni di potenziali clienti che, se ti limiti alla sola vendita in negozio, non potrai mai incontrare, fargli conoscere la tua azienda e giocarti tutte le carte che hai a disposizione per trasformarli in acquirenti veri e propri
  1. Il successo di Amazon è dovuto anche ai servizi che la piattaforma è in grado di offrire agli utenti. Su tutti c’è quello di logistica, disponibile a tutti i venditori, che puoi sfruttare come un’arma letale per abbattere la concorrenza.
  1. Amazon è ottimo per cominciare a vendere online, ma ancora di più per aumentare il tuo giro d’affari senza fare enormi investimenti. Questo perché ti permette di soddisfare al meglio le nuove esigenze d’acquisto degli utenti online, che non riguardano più solo il prodotto, ma passano anche per modalità di pagamento personalizzate ed un assistenza durante tutto il processo di vendita.
  1. Oggi il successo di un’azienda fashion retail sta tutto nella multicanalità, ovvero la capacità di essere disponibile e raggiungibile dai potenziali clienti su più canali di vendita. In tal senso, Amazon è la migliore soluzione che puoi utilizzare per aumentare le tue vendite e i tuoi guadagni sfruttando un canale ad alta frequentazione, con utenti provenienti da tutto il mondo.
  1. Le giacenze di magazzino sono un ostacolo fra te e la ricchezza; sono soldi che con enormi difficoltà fai entrare nelle tue casse, ma solo ricorrendo ai classici stock che ti fanno guadagnare 1/10 di quanto avresti intascato con una vendita normale, soprattutto se continui a farlo solo nel negozio fisico dove la clientela è sempre la stessa. Se, invece, apri la tua azienda alla vendita su Amazon e gli altri marketplace, hai un numero maggiore di utenti e, di conseguenza, più possibilità di smaltire e monetizzare le giacenze, vendendo tutto l’anno senza dover fare i conti con la stagionalità.
  1. Essere su Amazon è come avere un negozio al centro del mondo, frequentato da chiunque, senza limiti geografici. Questo perché si tratta di una piattaforma di livello internazionale che ti offre una vetrina per farti conoscere da un pubblico sempre più ampio, godere di un’enorme visibilità a costi irrisori e sfruttarla per creare un flusso continuo di nuovi clienti per il tuo e-commerce.
  1. Nel caso in cui le vendite dei tuoi prodotti vanno particolarmente bene, Amazon ti offre la possibilità di diventare un suo fornitore e guadagnare così una rendita fissa. Ciò vuol dire godere di benefici che non sono per tutti e fare un grosso balzo in termini di reputazione; due elementi da sfruttare a tuo vantaggio per sbaragliare i concorrenti ed attirare sempre nuovi clienti.

PROVA MAGICSTORE E SCOPRI COME AUMENTARE I TUOI GUADAGNI CON I MARKETPLACE

Ora che hai visto perché è fondamentale inserire Amazon nella tua strategia di vendita, è bene che tu sappia un’ultima cosa.

Per aumentare le tue vendite sulla piattaforma e-commerce più famosa al mondo non basta pubblicare solo i prodotti migliori, ma è necessario il lavoro, l’attenzione e tanta competenza.

Questo perché Amazon, come gli altri marketplace, richiedono conoscenze tecniche specifiche per far sì che la tua presenza sia di successo e non di semplice contorno a chi fa affari sul serio.

Una condizione imprescindibile, che ogni venditore deve rispettare per ottenere risultati concreti, ma che spesso, invece, è il motivo principale per il quale decidono di abbandonare questa strada, perché richiede tanta cura e troppo tempo.

E tu di certo non ne hai da sprecare se l’obiettivo è vendere sempre di più.

Per questo, hai bisogno di uno strumento che ti permette di controllare la vendita su Amazon e gli altri marketplace direttamente dal tuo e-commerce, limitando al minimo indispensabile il tuo intervento per dedicarti a ciò che è davvero importante per la tua attività.

Questo strumento è MagicStore, il 1° software gestionale in cloud perfettamente integrato per la vendita su e-commerce e marketplace che:

  • ottimizza la tua presenza in rete creando schede prodotto che soddisfano le esigenze tecniche di ogni singola piattaforma.
  • ti da un controllo in tempo reale sulle giacenze di magazzino tramite un inventario unico per tutti i marketplace.
  • ti permette di caricare in maniera veloce gli articoli dal gestionale direttamente sui marketplace.
  • ti offre una gestione semplificata dei tuoi negozi online tramite un pannello in cui crei e controlli saldi, promozioni, offerte, ordini, pagamenti e transazioni, senza passare continuamente da una piattaforma all’altra.
  • gestisce in maniera automatizzata l’inventario e gli ordini di magazzino, avvisandoti dei capi terminati ed eliminandoli dalle disponibilità.
  • ti fa conoscere all’istante le tue performance sui vari marketplace tramite report dettagliati con cui hai una panoramica generale sulle vendite, i fatturati e i risultati, in modo da attuare le giuste strategie per far crescere sempre più la tua presenza online.

Da più di 25 anni MagicStore aiuta oltre 3000 negozianti come te a semplificare il loro lavoro ed avere più tempo libero da dedicare a se stessi e ai propri cari.

Tutto questo avendo a disposizione un sistema capace di velocizzare la gestione del negozio fisico e sfruttare al meglio le opportunità di business offerte dalle nuove tecnologie, per rendere più ricche le loro aziende.

Se vuoi questo anche per la tua azienda, se vuoi finalmente realizzare ciò che hai sempre sognato come imprenditore, se vuoi dare maggiore stabilità economica a chi ti sta a cuore, se vuoi far uscire la tua azienda dal recinto della sola vendita in negozio per aprirsi con successo al mondo del web, richiedi ORA la prova gratuita del software gestionale MagicStore.

Lascia che gli altri continuino a vedere Amazon come un ostacolo per i loro affari mentre tu lo inizierai ad utilizzarlo per far schizzare alle stelle il tuo fatturato!

Non perdere altro tempo: richiedi ora la TUA PROVA GRATUITA DI 30 GIORNI e ti spiegheremo nei minimi dettagli come funziona un Gestionale integrato all'E-commerce e gli incredibili vantaggi che puoi davvero ottenere con il tuo nuovo negozio online!


Nessuna Carta di Credito Richiesta